Mettere ordine nel canale di San Bortolo

Nuovi pontili e ormeggi da regolamentare

0
Mettere ordine nel canale di San Bortolo
I lavori al canale di San Bortolo. Foto: GIANNI KATONAR

Dopo anni di consultazioni e tentennamenti sono iniziati i lavori di riassetto del canale di San Bortolo. Il corso d’acqua, che corre parallelo alle saline di Sicciole, con il passare del tempo era sprofondato in uno stato di degrado dovuto anche agli ormeggi illegali di imbarcazioni da diporto di varie dimensioni, molte delle quali abbandonate e semi affondate. Il Comune di Pirano aveva concordato a più riprese con il governo di Lubiana un progetto per risanare l’area, costruire nuovi attracchi e regolarizzare la posizione dei diportisti che avevano i loro natanti a Sezza. Il progetto prevede la costruzione di 1.178 metri di pontili su due livelli, con sette moli e complessivi ormeggi per 280 imbarcazioni lunghe fino a sei metri. I pontili saranno collocati sulla riva destra del canale. Quello superiore sarà riservato ai passanti, mentre la parte sottostante servirà ai barcaioli per salire più agevolmente a bordo. Il costo stimato dell’opera, affidato alla municipalizzata “Okolje” è di 2,5 milioni di euro, coperti dall’azienda stessa, senza pesare sul Bilancio comunale. Nel 2020 gli stessi vertici dell’azienda “Okolje” e della Direzione nazionale per le acque, d’intesa con gli amministratori municipali, avevano concordato la rimozione delle barche abbandonate, senza proprietario certo, danneggiate o quasi colate a picco, rappresentanti un pericolo per la navigazione e per l’ambiente. In tutto un centinaio, dopo aver operato un censimento di quelle che ancora avevano un proprietario oppure era stato regolato il pagamento dell’usufrutto dell’ormeggio. Nel giugno scorso è stata rilasciata la licenza edilizia per i lavori che sono partiti in questi giorni e si concluderanno entro nove mesi.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display