L’UI chiude gli uffici di Capodistria

Željko Jerneić
Maurizio Tremul, presidente UI. Foto Zeljko Jerneic

Il presidente dell’Unione Italiana Maurizio Tremul, informa che considerato l’aggravarsi dello stato di emergenza epidemiologica dovuto al rapido propagarsi del coronavirus, a partire dal 18 marzo 2020, gli Uffici dell’UI di Capodistria rimarranno chiusi fino a quando perdurerà lo stato di crisi. “L’Unione Italiana continuerà ad assicurare i propri servizi con il telelavoro – ha ribadito Tremul nella nota –. Saremo reperibili ai seguenti recapiti: mail: [email protected]; cell. +386/(0)31/641-104. Desidero comunicarvi che personalmente continuerò ad essere raggiungibile ai seguenti recapiti di posta elettronica: [email protected], [email protected] e [email protected], nonché ai seguenti recapiti telefonici: cellulare sloveno: 0038641640998 e celulare croato: 00385992108801, anche su Messenger, Skype (maurizio.tremul.skype), Viber e Whatsapp.
Con l’occasione desidero invitare tutte e tutti alla massima prudenza per tutelare la salute vostra, quella dei vostri cari e di chi vi sta vicino o incontriate. Auguro di cuore tanta salute! Tutto andrà bene. Un abbraccio virtuale a tutte e a tutti: STRUCON!”, conclude il presidente dell’UI

Facebook Commenti