L’importante ruolo dell’Unione Italiana

Il presidente Maurizio Tremul ha incontrato gli alunni della scuola elementare di Pirano

L’ingresso dell’elementare “Vincenzo e Diego de Castro”

Alla scuola elementare “Vincenzo e Diego de Castro” di Pirano continua il ciclo di appuntamenti “Oggi a scuola con noi…”, promosso dall’insegnante di cultura civica, etica e cittadinanza, Katja Dellore, per approfondire i contenuti del programma scolastico attraverso un prisma particolare, ovvero tramite l’incontro diretto con personaggi che ricoprono ruoli pubblici e esercitano varie professioni. Un’idea che la preside dell’istituto Nadia Zigante ha accolto subito, perché secondo lei è importante partire da un’esperienza personale per conoscere gli aspetti della società. “Queste persone hanno un ricco bagaglio di esperienze ed è essenziale che vengano condivise con i ragazzi. Incontrarle dà loro la possibilità di confrontarsi, di chiedere, di informarsi su ciò che è la vita reale. Studiare a scuola è un conto, toccare con mano le cose un altro e ciò permette agli alunni di apprendere meglio”, ha rilevato la Zigante, che crede che questo sia anche un ottimo metodo per far conoscere la realtà della Comunità Nazionale Italiana e delle sue istituzioni. Ieri mattina a presentarsi agli alunni della VII e VIII classe è stato il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul, che ha parlato della CNI in Slovenia e Croazia, nonché illustrato l’importante ruolo e le funzioni dell’organizzazione che rappresenta.

Maurizio Tremul durante la presentazione

Una presentazione che è poi sfociata in tematiche di più ampio respiro, che spaziavano dalla democrazia alla morale, che Tremul ha saputo illustrare con esempi pratici vicini ai ragazzi, condividendo con loro anche qualche riflessione sulla vita. “Non ho molte occasioni di entrare in classe e affrontare questi temi con gli alunni e le alunne. Ho fatto il professore per cinque anni e mi piaceva molto insegnare, dialogare con i ragazzi, comprenderli, ascoltarli e vederli crescere. Quindi è stato un onore, ma anche un grande piacere personale parlare con loro, cercando di suscitare in loro l’interesse, perché la tematica trattata non è facile. Ho fatto il possibile per rendere interessanti queste due orette per fagli comprendere cos’è la CNI, come è organizzata, come vive e cosa sta facendo. Vorrei ringraziare Katja Dellore e la scuola elementare di Pirano per l’invito e per questa bellissima iniziativa”, ha rilevato Tremul, che ha portato anche in dono dei gadget e diverse pubblicazioni.

Gli alunni della VII classe con Tremul e l’insegnante Dellore

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.