Isola. Scelti l’Olio d’oliva e il Vino del sindaco

Cerimonia di premiazione al parco “Coppo”

Nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Comune di Isola, sono stati consegnati i riconoscimenti ai migliori produttori che hanno aderito al Concorso per il Vino e l’Olio d’oliva del sindaco, con 19 rispettivamente 13 campioni analizzati dalla giuria. Tra le cantine vitivinicole a convincere i selezionatori sono stati i “Vini Zaro”, con il loro Refosco dell’annata 2017. A ritirare il premio al parco “Pietro Coppo” dalle mani del primo cittadino, Danilo Markočič e alla presenza del suo omologo di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi, in visita alla città, è stato Matej Zaro. Seguono in graduatoria il Moscato dolce 2020 di Robi e Dorjan Korenika e il Refosco 2018 della “Cantina Slavec”. Per quanto riguarda l’olio d’oliva, l’etichetta vincente è quella di Martina Veršnik per il suo extra vergine 2020, prodotto con olive di tipo buga. Al secondo posto Marko Marancin con un estratto di bianchera ancora del 2020, terzo, invece, Zdenko Hrvatin per il suo leccino, sempre della scorsa stagione. I prodotti vincenti saranno usati dal Comune isolano a scopo protocollare. Il clima di festa nel fine settimana a Isola è stato completato dalla degustazione di prodotti tipici, denominata “Il Molo dei Sapori”, con bancarelle che hanno proposto specialità istriane, molte a base di pesce. Al parco “Pietro Coppo” si sono poi alternati sul palco musicisti e gruppi musicali locali, che hanno allietato la serata. Gli organizzatori avevano messo in calendario per il fine settimana appena passato la tradizionale Festa del vino, del pesce e dell’olio d’oliva, che faceva concentrare i visitatori in via Lubiana e nell’attigua piazza Manzioli. Considerando che la situazione epidemiologica, pur essendo notevolmente migliorata, preoccupa ancora, si è deciso di rinviare l’appuntamento in autunno, proponendo in sostituzione eventi disseminati lungo tutta la città e soprattutto sul lungomare. La risposta del pubblico è stata eccezionale, con i parcheggi e i locali praticamente esauriti.

Facebook Commenti