Isola. Ospedale generale: inaugurato l’eliporto

Valore di mezzo milione di euro: 350mila stanziati dal nosocomio istriano, mentre 150mila assicurati dal progetto d'emergenza transfrontaliero “EuroRegion”

Il nuovo eliporto dell'Ospedale di Isola. Foto Zdravko Primozic

L’Ospedale generale di Isola ha da venerdì un moderno eliporto del valore di mezzo milione di euro. Dell’importo totale, 350mila euro sono stati stanziati dal nosocomio istriano, mentre la cifra restante è stata assicurata dal progetto di emergenza transfrontaliero “EuroRegion”. Si tratta di un’acquisizione eccezionale per l’Ospedale costiero che, secondo le stime, andrà a beneficio almeno di un’ottantina di pazienti in pericolo di vita ogni anno. L’idea della costruzione di un eliporto per le esigenze dell’Ente sanitario non è nuova, ma i buoni risultati finanziari e la crescente consapevolezza dell’importanza di tale acquisizione sia per la struttura sia per i pazienti hanno portato all’inizio dei preparativi per il progetto, ha illustrato il direttore amministrativo, Radivoj Nardin, alla cerimonia d’inaugurazione. Di cruciale importanza è stata, così Nardin, la partecipazione al progetto transfrontaliero per un approccio globale al miglioramento dei servizi medici d’emergenza nell’area transfrontaliera “EuroRegion”, al quale il nosocomio di Isola aderisce da partner principale. Il progetto è finanziato nell’ambito del programma Interreg Slovenia-Croazia 2014-2020 e mira a migliorare il trattamento dei pazienti nell’area transfrontaliera. Il direttore sanitario della struttura, Dušan Deisinger, ha sottolineato che il sito di atterraggio vecchio, che si trovava al di fuori dell’area circostante, richiedeva manovre logistiche e perdita di minuti preziosi, oltre a non essere illuminato il che impediva gli atterraggi notturni. Alla cerimonia hanno partecipato numerose autorità, tra le quali il ministro sloveno per la Salute, Aleš Šabeder e il sottosegretario di Stato presso il Dicastero per la Salute croato, Željko Plazonić. Nell’occasione Šabeder ha sottolineato l’importanza del progetto dei servizi medici d’emergenza “EuroRegion” dal punto di vista della cooperazione transfrontaliera in campo sanitario a beneficio delle persone su entrambi i lati del confine e dell’importanza del salvataggio in elicottero, soprattutto durante la stagione estiva caratterizzata dall’intasamento del traffico stradale.

Facebook Commenti