Il programma di Tremul: Cassa di Risparmio dell’Istria e la base economica della CNI

0
Il programma di Tremul: Cassa di Risparmio dell’Istria e la base economica della CNI

In vista delle elezioni parlamentari di domenica 24 aprile, il candidato al seggio specifico per la CNI alla Camera di Stato della repubblica di Slovenia, Maurizio Tremul, ha presentato il suo programma incentrato sulla costituzione della Cassa di Risparmio dell’Istria e il rafforzamento della base economica della Comunità Nazionale Italiana.
“Costituzione della Cassa di Risparmio dell’Istria in favore della CNI così come previsto dai documenti segreti del Memorandum di Londra del 1954, che prevedevano la creazione di due istituti bancari, di cui uno per la CNI. Impegno che ha trovato attuazione solamente in Italia, ma non in Istria”, si legge nella nota. Poi Tremul intende rafforzare la base economica della CNI: “trasferiremo la completa gestione dei mezzi per la base economica della CNI alla CAN Costiera, raddoppieremo i mezzi della Slovenia per la base economica della CNI, destineremo il 50% dei mezzi della base economica agli imprenditori connazionali anche con la creazione di posti di lavoro in italiano, ripristineremo l’utilizzo dei mezzi della base economica anche per il cofinanziamento dei progetti europei a cui partecipano le CI, le CAN, l’UI e le Istituzioni della CNI, assicureremo alle CI, alle CAN e all’UI i fondi per i progetti della base economica della CNI con forme di anticipazione dei mezzi, oppure con la creazione di un fondo di rotazione finalizzato a tale scopo, trasformeremo il Bando pubblico per la base economica, con scadenze ben delimitate, in Invito pubblico aperto tutto l’anno, svilupperemo il programma della base economica della CNI con la partecipazione diretta della società economica della CAN Costiera in società economiche rilevanti per l’Istria, svilupperemo il progetto turistico-musicale-culturale ‘Tartini’ della CI di Pirano, svilupperemo l’Incubatore Creativo ‘Istria’ di Santa Lucia dell’Unione Italiana quale fucina di innovazione imprenditoriale dei nostri giovani”. Poi “impiegheremo connazionali qualificati nel settore, Rafforzeremo e valorizzeremo il nuovo Centro Multimediale Italiano ‘Istria’ dell’Unione Italiana istituito presso il Palazzo Gravisi-Buttorai a Capodistria, nonché impiegheremo connazionali qualificati nel settore”, conclude il comunicato del candidato per la CNI.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display