Fondi europei per progetti nelle infrastrutture ittiche

0
Fondi europei per progetti nelle infrastrutture ittiche
I lavori a Isola al molo dei pescatori

Visita di lavoro ieri del ministro dell’Agricoltura, Jože Podgoršek a Pirano e Isola, per incontrare i relativi sindaci e valutare il livello di preparazione dei progetti di investimento nelle infrastrutture ittiche. Da ciò dipende la quota dei finanziamenti a disposizione della Slovenia per quanto concerne il Fondo marittimo dell’Unione Europea, ha rilevato Podgoršek. Per quanto riguarda il progetto del porticciolo di Sezza, il Comune di Pirano ha fissato la fine del mese quale termine ultimo per presentare una documentazione completa. Come ha ricordato il ministro, i tempi si sono dilungati per il mancato coinvolgimento della Comunità locale e dei pescatori, provocando il ritardo del progetto stesso. Comunque, ha osservato, i vertici comunali hanno messo in atto delle misure per salvaguardare la riuscita del progetto. Sempre secondo Podgoršek, a Pirano sono in corso i colloqui finali, per cui il Comune sarà in grado di rispettare le scadenze fissate. Se ciò non dovesse accadere, tuttavia, il suddetto dicastero modificherà il bando, il che consentirebbe l’ingresso di nuovi investitori per attingere a questi fondi, compreso il Comune di Isola. Al momento sono disponibili circa 2,6 milioni di euro, di cui due milioni di euro previsti per il Comune di Pirano, mentre circa 360mila euro andrebbero a Isola. Secondo Podgoršek, questi fondi forniranno migliori infrastrutture alle due cittadine istriane, il che faciliterà loro lo svolgimento delle attività nel settore della pesca e allo stesso tempo lo spazio stesso sarà più organizzato. Il sindaco di Isola Danilo Markočič, assieme al direttore della municipalizzata “Komunala” Denis Bele, ha spiegato che nell’ambito della prima fase del progetto, il cui completamento è previsto entro la metà di giugno, nel centro cittadino sono in corso i lavori di sistemazione del mandracchio e di pontili per i pescatori, una macchina per il ghiaccio e un deposito per le attrezzature da pesca. Alcuni degli investimenti non rientrano nei costi previsti dal Fondo, come un’isola ecologica sotterranea e l’innalzamento della diga foranea per proteggere l’area dalle inondazioni. Nell’ambito della seconda fase del progetto a Isola, contano su circa 2 milioni di euro in sovvenzioni, che serviranno per sistemare la parte restante del mandracchio, rinnovare il piccolo molo e ampliare parzialmente la Riva del sole.

Danilo Markočič, Jože Podgoršek e Denis Bele

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display