Capodistria, fiamme sotto San Servolo

0
Capodistria, fiamme sotto  San Servolo
L'incendio visto da Capodistria. Foto Gianni Katonar

L’allarme anti-incendio diramato dalla Protezione civile nei giorni scorsi non ha preservato il capodistriano dai roghi. Questa mattina, martedì 9 agosto,  il primo esteso dell’anno ha investito circa 10 ettari di boscaglia sotto a San Servolo. I Vigili del fuoco, un’ottantina tra professionisti e volontari, subito intervenuti e coadiuvati dai colleghi italiani con gli elicotteri, sembravano aver avuto per presto ragione delle fiamme. Si apprestavano già a ridurre il numero degli effettivi impegnati, quando l’incendio ha ripreso vigore ed è diventato ben visibile anche dal centro di Capodistria. La città è stata improvvisamente avvolta dal fumo e da un acre odore di legno bruciato. Le sirene delle autobotti in partenza per San Servolo hanno squarciato l’aria per parecchi minuti. Sono stati lanciati appelli ai curiosi affinchè non si fermino con le macchine lungo le arterie che conducono a San Sergio e San Servolo per non intralciare gli spostamenti dei pompieri e della Protezione civile. I danni alla flora saranno molto gravi, mentre per fortuna non vi sono pericoli per i centri abitati, che pur essendo vicini non sono direttamente minacciati dalle fiamme. Una stima precisa sarà possibile soltanto nei prossimi giorni.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display