Al via in forma simbolica la raccolta delle olive

A Belvedere sopra Isola la manifestazione «L’ulivo dei sindaci» alla presenza del ministro Jože Podgoršek e di numerosi ospiti

Gli ospiti nell’”Uliveto dei sindaci”

Numerosi ospiti anche internazionali hanno dato tono ieri a Belvedere sopra Isola, alla tradizionale manifestazione “L’ulivo dei sindaci”. Promossa dal Comune di Isola, rappresenta l’inizio simbolico della raccolta delle olive, quest’anno in forte anticipo, ma è anche un pretesto per radunare i rappresentanti politici e imprenditoriali che possono contribuire a far progredire l’olivicoltura nella parte settentrionale dell’Istria. Il sindaco di Isola, Danilo Markočič, ha ricordato che una trentina di anni fa furono gettate le basi per sviluppare gli oliveti e la produzione di olio extravergine di alta qualità. Dopo tanti anni ha constatato che i traguardi sono stati in buona parte raggiunti, grazie all’impegno degli olivicoltori, degli esperti che hanno indirizzato e controllato i loro prodotti, gli studiosi che nei laboratori hanno consigliato tempi e metodi per ottenere i migliori risultati possibili. La stagione 2021 non sarà delle migliori, hanno convenuto i presenti a Isola. Le gelate della primavera scorsa, la siccità estiva, la mosca olearia e altri insetti nocivi, hanno decimato i raccolti. In alcune zone saranno ridotti dal 50 all’80 per cento, ma la qualità dell’olio resterà altissima, tra le migliori del mondo, come comprovato dai riconoscimenti ottenuti da varie aziende locali. Servirà, però, il sostegno dello Stato per tamponare le falle nel ricavato. Un aiuto immediato è stato promesso dal ministro sloveno dell’Agricoltura, Jože Podgoršek. Il governo varerà una legge d’intervento a favore del comparto agricolo per coprire, ovviamente soltanto in parte, le perdite dovute alle condizioni atmosferiche avverse, ma anche al Covid che ha ridotto le vendite. Sono già partite le stime dei danni e nei prossimi mesi saranno a disposizione i risarcimenti. Il ministro ha ringraziato i coltivatori per il loro impegno, per gli sforzi profusi nell’immettere sul mercato olio d’oliva di alta qualità, che ha saputo collocarsi poi come vero prodotto di nicchia in molti Paesi, anche lontani. Lo Stato ha aumentato le sovvenzioni per i servizi pubblici legati all’agricoltura, dai vari laboratori ai Centri di ricerca e consulenza. Il fine sarebbe di mantenere in vita il maggior numero di aziende agricole slovene che, piccole come sono, non possono competere con la concorrenza estera per quantità, ma possono farlo per la qualità, ha rimarcato ancora il ministro. All’incontro di Belvedere hanno presenziato i rappresentanti diplomatici di Stati Uniti, Russia, Repubblica Ceca e Serbia. Gradita ospite anche la delegazione del Comune marchigiano di Tolentino, gemellato con Isola. Il suo primo cittadino, Giuseppe Pezzanesi, è stato poi uno dei protagonisti della raccolta delle olive con metodi classici nell’”Uliveto dei sindaci”, dove si sono dati appuntamento anche i rappresentanti dei Comuni costieri.

Il ministro Podgoršek con il sindaco Markočič

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.