Zrće salvata delle fiemme

L’incendio divampato in una pineta nei pressi delle discoteche di Novalja ha costretto la Protezione civile a evacuare nell’arco di poche ore circa 10mila persone dalla zona

NOVALJA | La Mecca croata dei festaioli può tirare un sospiro di sollievo. L’incendio divampato a Zrće – località situata sull’isola di Pago e celebre per le sue discoteche –, nella notte tra lunedì e martedì è stato domato dopo che le fiamme hanno divorato circa cinque ettari di macchia mediterranea. Poco dopo l’una di notte di ieri la pineta situata alle spalle della popolare spiaggia Zrće, quasi adiacente a due locali notturni in quel momento pieni di ospiti, ha iniziato ad ardere. I primi a fronteggiare le fiamme sono stati i Pompieri volontari di Novalja e i loro colleghi delle località limitrofe. In seguito, considerate le proporzioni assunte dal rogo, sul posto si sono precipitati pure i Vigili del fuoco professionisti di Pago e Zara, e successivamente anche quelli provenienti da Gospić. Appena le condizioni di luce lo hanno consentito in soccorso dei Vigili del fuoco e dei Pompieri volontari impegnati nelle operazioni di spegnimento sono sopraggiunti tre aerei antincendio decollati dall’Aeroporto di Zemunik. Nell’arco delle successive cinque ore i Canadair hanno sganciato sull’area incendiata 470 tonnellate d’acqua.

Facebook Commenti