Zrće. «Cento austriaci infetti». La task force di Pago: «Fake news»

Due hostess di un locale di Zrće, sull'isola di Pago (Pag)

Levata di scudi della task force della Protezione civile e l’Ente per il turismo della città di Novalja, a favore della spiaggia di Zrće (si trova a sud-est di Novalja, sull’isola di Pago e si è aggiudicata il titolo di Ibiza croata in virtù dei numerosi party che ospita). Le autorità locali hanno smentito categoricamente quanto pubblicato dai media austriaci secondo i quali 94 turisti provenienti dal Paese alpino avrebbero contratto il coronavirus dopo aver partecipato al Festival “Austria goes Zrće”, svoltosi dal 17 al 24 luglio scorsi. Il responsabile della task force della Protezione civile di Novalja, Ivan Peranić, ha ribadito come “Novalja sia una destinazione sicura, dove vengono effettuati test di massa. I media austriaci hanno scritto notizie infondate”.

Facebook Commenti