Zagabria ripiomba nell’incubo: sisma di magnitudo 3.2

A Zagabria è ancora in corso la rimozione dei detriti del terremoto del 22 marzo scorso. Foto Sanjin Strukic/PIXSELL

A quasi un mese esatto dal terremoto del 22 marzo scorso di magnitudo 5.5, che ha causato notevoli danni soprattutto nella parte vecchia della città, e una vittima (una ragazzina di 15 anni travolta della macerie, ndr), stamattina Zagabria è tornata a rivivere l’incubo. Alle 9.52, infatti, la terra ha tremato e la magnitudo è stata di 3.2 della scala Richter. Solo 7 minuti dopo un’altra scossa ha colpito la Capitale: questa volta la magnitudo è stata di 2.3. Tanta paura tra i cittadini che sono scesi anche in strada, ma per il momento non si segnalano danni o feriti.

Facebook Commenti