Vicepresidenza del Sabor. Radin verso la riconferma

Il deputato CNI, Furio Radin

Il 22 luglio è in programma all’hotel Westin, per motivi di precauzione sanitaria, la costituzione del Parlamento emerso dopo il voto del 5 luglio. A scanso di clamorosi colpi di scena Željko Reiner e Ante Sanader dell’HDZ manterranno l’incarico di vicepresidenti del Sabor, come anche il deputato CNI Furio Radin. In quanto all’opposizione un posto di vicepresidente dovrebbe essere offerto al leader del Movimento patriottico (Domovinski pokret) Miroslav Škoro, mentre stando a fonti di piazza Ibler (sede dell’SDP) l’opzione più reale è che l’incarico di vicepresidente del Sabor venga ricoperta da Siniša Hajdaš Dončić. Gordan Jandroković sarà riconfermato a presidente del Parlamento di Zagabria.
In base al Regolamento del Sabor, il numero di vicepresidenti può variare da un minimo di 3 a un massimo di 5.

Facebook Commenti