Vendite auto: Croazia maglia nera Ue

Lo scorso mese di ottobre in Croazia sono state vendute 3.093 automobili, ossia il 24,61 per cento in meno rispetto allo stesso mese del 2019, quando furono immatricolate 4.104 vetture. Nonostante la percentuale sia altissima, a livello annuo il calo ha subito una leggera frenata. A causa della pandemia da Covid-19 e della conseguente crisi economica, la vendita delle automobili in Croazia nei primi dieci mesi di quest’anno ha registrato una flessione del 43,45 per cento se il dato viene confrontato con lo stesso periodo dell’anno precedente. L’agenzia Promocija plus, che ha snocciolato i dati sul mercato croato, ha precisato che da gennaio a ottobre sono stati immatricolati 24.091 veicoli in meno rispetto ai primi dieci mesi del 2019: quest’anno sono state vendute 31.350 automobili a dispetto delle 55.441 dello stesso periodo dell’anno scorso. Questi dati pongono la Croazia all’ultimo posto per le vendite di vetture tra i Paesi Ue nei primi dieci mesi dell’anno. Non fanno molto meglio nemmeno Portogallo (-39,3 per cento), Spagna (-38,3 per cento) e Italia (34,2 per cento). La Volkswagen rimane il marchio preferito dagli automobilisti croati. La casa di Wolfsburg è riuscita a piazzare 5.046 vetture nei primi dieci mesi dell’anno, seguita dalla “sorella minore” Škoda (4.312), mentre chiude il podio la Renault con 2.706 auto vendute.

Facebook Commenti