Vaccino antinfluenzale. In arrivo altre 240mila dosi

Foto Dusko Jaramaz/PIXSELL

Secondo quanto riferito dall’Istituto nazionale per la salute pubblica (HZJZ), 220mila dosi di vaccino antinfluenzale sono state consegnate finora ai medici di famiglia, mentre la consegna di altre 240mila dosi è prevista per la prossima settimana. A causa delle modalità di distribuzione, diverse persone non potranno usufruire del vaccino prima della prossima settimana o addirittura prima dell’inizio di novembre. Chi non riesce ad accedere alla vaccinazione a novembre potrà farlo a dicembre, quando verranno consegnate altre 130mila dosi. L’HZJZ evidenzia che non è ancora troppo tardi per vaccinarsi, c’è tempo nei prossimi due mesi, per cui non c’è motivo per far pressione sui medici di famiglia. All’inizio dell’anno era stata programmata la consegna di poco più di 449mila dosi di vaccino antinfluenzale. Tuttavia, a causa della maggiore richiesta, che, secondo alcuni, non poteva essere stata prevista a gennSecondo quanto riferito dall’Istituto nazionale per la salute pubblica (HZJZ), 220mila dosi di vaccino antinfluenzale sono state consegnate finora ai medici di famiglia, mentre la consegna di altre 240mila dosi è prevista per la prossima settimana. A causa delle modalità di distribuzione, diverse persone non potranno usufruire del vaccino prima della prossima settimana o addirittura prima dell’inizio di novembre. Chi non riesce ad accedere alla vaccinazione a novembre potrà farlo a dicembre, quando verranno consegnate altre 130mila dosi. L’HZJZ evidenzia che non è ancora troppo tardi per vaccinarsi, c’è tempo nei prossimi due mesi, per cui non c’è motivo per far pressione sui medici di famiglia. All’inizio dell’anno era stata programmata la consegna di poco più di 449mila dosi di vaccino antinfluenzale. Tuttavia, a causa della maggiore richiesta, che, secondo alcuni, non poteva essere stata prevista a gennaio, sono state procurate 460mila dosi e, come spiegato, altre 130mila dosi verranno messe a disposizione all’inizio di dicembre.aio, sono state procurate 460mila dosi e, come spiegato, altre 130mila dosi verranno messe a disposizione all’inizio di dicembre.

Facebook Commenti