Usa, le reazioni. Obama: «Disonore e vergogna»

La polizia schierata davanti a Capitol Hill. Photo: Yuri Gripas/ABACA /PIXSELL

“La storia ricorderà a ragione la violenza al Campidoglio, incitata da un Presidente in carica che ha continuato a mentire senza fondamento sul risultato di un’elezione legittima, come un momento di grande disonore e vergogna per la nostra nazione. Ma ci staremmo prendendo in giro se la considerassimo una totale sorpresa”, scrive in una nota l’ex Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. “Per due mesi un partito politico e il sistema mediatico che lo accompagnava non ha spesso voluto dire ai suoi seguaci la verità – che questa non era un’elezione particolarmente sul filo di lana e che ci sarà l’inaugurazione di Joe Biden il 20 gennaio”, prosegue Obama. “Questa narrazione di fantasia si è allontanata sempre più dalla realtà ed è costruita sulla semina di anni di risentimento. Ora ne stiamo vedendo le conseguenze, avvolte in un violento crescendo”.

Europa sotto schok

L’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Josep Borrell, ha denunciato un “attacco senza precedenti alla democrazia americana” e ha chiesto rispetto per il risultato delle elezioni presidenziali. “Assistere alle scene di questa sera a Washington è uno shock. Contiamo sugli Stati Uniti per consentire un trasferimento pacifico del potere a Joe Biden”, ha twittato invece il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. “Credo nella forza delle istituzioni e della democrazia statunitensi. La transizione pacifica del potere è al centro”, ha scritto il presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen. “Joe Biden ha vinto le elezioni. Non vedo l’ora di lavorare con lui come prossimo Presidente degli Stati Uniti”, ha aggiunto.
“La violenza è incompatibile con l’esercizio dei diritti politici e delle libertà democratiche. Confido nella solidità e nella forza delle Istituzioni degli Stati Uniti”, è quanto ha scritto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Il premier britannico, Boris Johnson, ha denunciato “scene vergognose” e ha chiesto una transizione “pacifica e ordinata” del potere al democratico Joe Biden.

Facebook Commenti