UPT. Costruttivo incontro a Visinada

A colloquio con la presidente della Comunità degli Italiani, con il sindaco e con l’esperto d’arte Baldini

Marino Baldini, Emilio Fatovic, Marko Ferenac, Neda Šainčić Pilato e Fabrizio Somma

Il presidente dell’Università Popolare di Trieste, Emilio Fatovic, e il segretario generale per le attività organizzative, esterne e culturali, Fabrizio Somma, hanno avuto nei giorni scorsi, con la presidente della Comunità degli Italiani di Visinada Neda Šainčić Pilato (e vicesindaco in quota CNI, ndr), l’esperto e critico d’arte Marino Baldini e il sindaco della località, Marko Ferenac, un costruttivo incontro sia di conoscenza diretta, sia di analisi dei percorsi già intrapresi, sia di prospettive future, che hanno visto l’UPT, in sinergia con l’Unione Italiana, artefice e presente.
L’incontro con gli allievi strumentisti della banda di ottoni, ha sostanziato la valenza degli investimenti della Comunità degli Italiani di Visinada, che oltre alla promozione pluriennale per la cultura musicale ha realizzato strumenti di aggregazione e di interazione dei giovani con valenze e risultati oggettivamente qualificati. Il presidente dell’UPT Fatovic, ricordando il suo passato di rettore – dirigente scolastico, ha espresso ai giovani e al loro maestro l’ammirazione per le loro passioni musicali e i complimenti per la competenza che ciascuno di loro ha acquisito.
Si è poi discusso sulle esigenze inderogabili di interventi cimiteriali, specificatamente per quattro tombe che rappresentano rilevanti personalità italiane di spicco. È stata fatta inoltre una visita accurata agli affreschi della chiesa di San Barnaba apostolo, constatando l’esigenza di un intervento specifico di protezione e di tutela della muratura esterna, nel rispetto delle prescrizioni delle Belle Arti, onde eliminare le infiltrazioni che danneggiano i preziosi affreschi. Il grande esperto, Marino Baldini, che già negli anni passati aveva predisposto un censimento di tutte le opere d’arte in Istria che necessitano di interventi di tutela e di restauro, ha evidenziato le esigenze di recupero, le modalità e le caratteristiche per il restauro di quella chiesa.
Grazie all’attenzione, disponibilità proattiva del sindaco Marko Ferenac, e la forza prorompente della presidente del locale sodalizio della CNI, Neda Šainčić Pilato, si è prospettata l’apertura di una sezione specifica di scuola materna italiana, in aggiunta alle tre sezioni già esistenti in lingua croata e con un chiaro indirizzo di tutela e di grande attenzione per la lingua e la cultura italiane.
Il presidente Emilio Fatovic, sottolineando nell’ambito dell’UPT la specifica delega in materia e competenza del segretario generale, Fabrizio Somma, ringraziando per la concreta e fattiva azione della Comunità di Visinada e per la partecipazione del sindaco, ha assicurato la massima attenzione dell’UPT affinché quanto esaminato nell’ambito dell’incontro, possa trovare soluzioni realizzative in tempi e in termini concreti. A conclusione del cordiale incontro, si è concordato di riaggiornare il confronto per la fine del mese di settembre.

Costruttivo incontro della Comunità Italiana di Visinada e del Sindaco con l’UPT

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.