Unione Italiana: Sospendere tutte le attività aperte al pubblico

Considerato l’aggravarsi e l’estendersi dell’emergenza legata al Covid-19 e preso atto delle raccomandazioni dei governi di Italia, Croazia e Slovenia, l’Unione Italiana sospende tutte le proprie attività aperte al pubblico di qualsiasi genere fino alla cessazione dell’emergenza e invita tutte le Comunità degli Italiani a fare altrettanto. L’UI raccomanda pure a tutte le istituzioni della CNI di attenersi alle raccomandazioni dei governi e degli organi sanitari al fine di contenere al massimo ed evitare la diffusione del contagio da Covid-19. Gli Uffici di Segreteria dell’UI di Fiume e Capodistria rimarranno chiusi alle parti fino a nuova comunicazione. Gli uffici dell’UI a Fiume saranno comunque operativi e continueranno ad essere raggiungibili ai seguenti contatti telefonici +385(0)51/338-285 e +385(0)51/338-911, come pure ai consueti indirizzi di posta elettronica: [email protected]; [email protected]; [email protected]; contabilita @unione-italiana.hr; [email protected] [email protected]; nei giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 15:30.
Gli Uffici dell’Unione Italiana di Capodistria continueranno ad essere operativi e raggiungibili ai seguenti contatti telefonici +386(0)5/63-11-220 (1), come pure ai consueti indirizzi di posta elettronica: [email protected]; [email protected] e [email protected], nei giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 17:00. L’UI invita inoltre i connazionali a seguire il profilo Facebook dell’UI https://222.facebook.com/unioneitaliana1991/ sul quale vengono pubblicati costanti aggiornamenti sulla situazione legata all’emergenza coronavirus. Si legge nel comunicato firmato dai massimi rappresentanti dell’Unione Italiana: il Presidente dell’UI Maurizio Tremul, il Presidente dell’Assemblea Paolo Demarin e il Presidente della Giunta Esecutiva Marin Corva.

Facebook Commenti