Una notte di paura sullo Sljeme: due 18.enni gravemente feriti

La bravata compiuta nella notte tra sabato e domenica da due ragazzi ha rischiato di finire in tragedia. Foto: Soccorso alpino croato

Il Natale non è trascorso nel migliore dei modi per tutti. Sullo Sljeme si è consumato infatti un incidente che potrebbe finire in tragedia. Un gruppo di giovani composto da tre diciottenni e un minorenne hanno deciso di compiere una bravata, ossia di tentare una discesa lungo la pista da sci della Medvednica, pronta per la gara di slalom (Snow Queen Trophy) valida per la Coppa del mondo in programma il 4 e il 5 gennaio prossimi. Peccato però che il tutto si sia svolto di notte, con una fitta nebbia, ma soprattutto senza gli sci. I quattro, infatti, hanno cercato di scendere a valle distesi su un materasso, privo di qualunque tipo di freno. Due di loro si sono feriti gravemente dopo che sono andati a cozzare contro un ostacolo.
Verso le 23.40 uno dei due è riuscito a chiamare il 112, mettendosi in contatto con il Soccorso alpino croato (HGSS) al quale ha comunicato la totale impossibilità di muoversi e la probabile rottura di una gamba del suo compagno di disavventura. Nemmeno il tempo di concludere la frase che il segnale è venuto meno. I soccorritori sono stati messi immediatamente in stato d’emergenza, consci delle possibili conseguenze di un incidente di questo tipo, anche perché memori di un fattaccio simile avvenuto vent’anni fa su una pista vicina, però meno ripida.



Per fortuna un soccorritore aveva deciso di passare la notte nel rifugio alpino a monte. Ciò gli ha consentito di mettersi gli sci e di partire nel giro di qualche minuto, iniziando così subito a perlustrare la zona. Nonostante la fitta nebbia è riuscito a trovare i giovani e a iniziare il triage aspettando l’arrivo dei rinforzi, ai quali aveva segnalato la posizione esatta.
Il ricovero
Entrambi i giovani sono ora ricoverati al Centro clinico ospedaliero Sestre Milosrdnice (Sorelle della Misericordia) di Zagabria e sono stati affidati rispettivamente alle cure del Reparto di traumatologia e di neurologia. Uno dei due ha riportato una serie di lesioni, la più grave delle quali è una commozione cerebrale, che non dovrebbe però causare conseguenze durature; l’altro però è stato operato d’urgenza, a causa di seri problemi alla spina dorsale.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.