Istria. Positiva al Covid cerca di oltrepassare il confine

Il confine croato-sloveno di Castelvenere, in Istria

Positiva al Covid-19 tenta di oltrepassare il confine a bordo di un taxi. È successo martedì 8 dicembre, intorno alle 21.30 al valico di frontiera di Castelvenere, dove gli agenti della Polizia di frontiera hanno fermato un taxi in entrata in Croazia. Sul sedile posteriore dell’auto si trovava una 26.enne di Umago, che stata rincasando dopo essersi recata in Slovenia nonostante nei suoi confronti fosse stata emessa un’ordinanza d’isolamento fiduciario nella sua abitazione poiché risultata positiva al coronavirus. Una volta guarita e uscita dall’isolamento, sarà inoltre denunciata per inosservanza delle disposizioni dell’autorità sanitaria e per diffusione di malattie infettive.
Stessa scena qualche giorno prima al confine di Dvor tra Croazia e Bosnia ed Erzegovina, nella parte orientale del Paese. Qui, è stato scoperto un 68.enne cittadino croato positivo contagiato che ha cercato di entrate sul territorio bosniaco.

 

Facebook Commenti