Turismo. In volo sulla… Croazia

L'aeroporto di Zara. Foto Goran ZIkovic

Fari puntati sull’estate 2021. La Croazia sta facendo il possibile per assicurare una tranquilla e serena stagione turistica. In questo senso è stata velocizzata la campagna vaccinale, che proprio in questi giorni coinvolge gli operatori del settore. La speranza è che anche il certificato Covid Ue possa entrare in vigore quanto prima per garantire la massima sicurezza in un settore che vale oltre il 20 per cento del Prodotto interno lordo (PIL). Che la Croazia sia una delle destinazioni più interessanti nel panorama mediterraneo lo dimostra anche il fatto che tra breve il cielo croato dovrebbe essere solcato da numerosi aerei provenienti da diverse località europee. In base all’analisi effettuata dall’Ente turismo croato (HTZ), nel corso dell’estate dovrebbero essere più di 180 le linee aeree che collegheranno gli scali croati con l’Europa.
Sul mercato britannico, la Ryanair annuncia voli da Liverpool, Edimburgo e Newcastle verso Zara, mentre la British Airways collegherà Londra con Spalato, Ragusa (Dubrovnik) e Pola. La compagnia low cost easyJet, invece, prevede voli dalla City verso Pola, Zara, Spalato e Ragusa (Dubrovnik). La easyJet, in base all’interesse, ha in procinto di far decollare gli aerei diretti in Croazia da Glasgow, Bristol, Belfast e Manchester. Infine, la Jet2.com ha reso noto che da Manchester i turisti potranno volare verso Pola, Spalato e Ragusa (Dubrovnik), mentre i britannici potranno raggiungere le località di villeggiatura croate anche da Leeds, Birmingham e Newcastle.
I vacanzieri tedeschi sono da sempre i più presenti sulla costa orientale dell’Adriatico e gli operatori turistici croati sperano di vederli in massa anche quest’estate. In questo senso la Lufthansa ha già annunciato l’introduzione del collegamento tra Francoforte e Fiume, come pure della tratta Zagabria-Monaco di Baviera. Nella capitale dovrebberp atterrare anche gli aerei provenienti da Dortmund, Francoforte, Karlsruhe e Memmingen. La Ryanair invece dovrebbe collegare gli scali tedeschi di Berlino, Colonia, Karlsruhe e Memmingen con l’aeroporto di Pola. I turisti tedeschi, inoltre, dovrebbero arrivare in Croazia con i voli della Eurowings, la sorella minore della Lufthansa. Sono dieci i collegamenti previsti verso Zagabria, Fiume, Zara e Spalato. Non mancheranno nemmeno i voli della Condor, che da metà maggio avvierà tre voli diretti tra Spalato e Monaco di Baviera, Düsseldorf e Francoforte.
Le destinazioni croate e francesi saranno servite dai collegamenti di AirFrance, Transavia, Ryanair e Volotea, mentre dalla Polonia arriveranno gli aerei di LOT, Wizz Air, Smartwings, Ryanair e Buz. Da non dimenticare che sono previsti collegamenti anche con Italia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Irlanda, Olanda, Russia, Ucraina, Stati Uniti, Danimarca, Norvegia, Svezia, Svizzera, Spagna, Grecia, Portogallo, Israele e Qatar.

Facebook Commenti