Turismo in Croazia. Subito gli sloveni, dal 15 giugno i tedeschi

Sedie a sdraio in attesa dei turisti in una spiaggia di Zara. Foto Dino Stanin/PIXSELL

“Tra un paio di giorni sigleremo l’accordo con la Slovenia, i cui cittadini potranno liberamente  venire in Croazia e al ritorno in patria non dovranno essere sottoposti a quarantena. Spero che dal 15 giugno anche i cittadini tedeschi potranno liberamente raggiungere la costa croata”. Lo ha detto il ministro del Turismo Garri Cappelli, ai microfoni della Radio croata (Hrt), aggiungendo che Zagabria è in contatto anche con altri Paesi per quanto riguarda la riapertura dei confini.
“La buona situazione epidemiologica in Croazia e Slovenia ci ha permesso di raggiungere un accordo in tal senso – ha sottolineato Cappelli -. Credo che presto i cittadini sloveni, che sono proprietari di circa 110mila immobili nel nostro Paese, raggiungeranno la Croazia in gran numero”. Parlando delle trattative con la Germania, il ministro ha specificato: “Sono sicuro, se la situazione epidemiologica dovesse essere soddisfacente, che i turisti tedeschi potranno arrivare in Croazia con le loro automobili a partire dal 15 giugno, in attesa che possa riaprire anche il trasporto aereo”. Cappelli ha concluso aggiungendo che quest’estate i vacanzieri di casa potranno usufruire di numerosi sconti nelle località di villeggiatura.

Facebook Commenti