Troppi casi sospetti. La scuola di Fasana torna alla Dad

La scuola elementare di Fasana

La Scuola elementare di Fasana e la sua sezione periferica di Peroi sono tornate, da giovedì 25, alla didattica a distanza (Dad). A confermarlo è stata la direttrice dell’istituto scolastico, Marijana Starčić, la quale ha spiegato che la decisione di chiudere l’intera scuola e tornare alle lezioni online è stata presa il giorno precedente. “Diversi capiclasse hanno segnalato l’assenza dalle lezioni in aula di un numero elevato di ragazzi. Ben 34 di tutte le classi dalla prima all’ottava”, ha specificato la direttrice, che ha quindi immediatamente contattato i genitori degli alunni assenti. “Dalle consultazioni con i genitori è emerso che tutti i ragazzini rimasti a casa presentavano sintomi simili: problemi gastrointestinali e febbre alta”, ha rilevato Marijana Starčić, aggiungendo che ad alcuni alunni la febbre è durata un giorno soltanto, mentre ad altri due o tre. “Naturalmente abbiamo subito informato dell’accaduto l’Istituto regionale di salute pubblica, che ha deciso di chiudere la scuola e lasciarci a casa fino a quando tutti gli alunni segnalati non saranno sottoposti a tampone”. Marijana Starčić ha altresì evidenziato che il maggior numero di ragazzi assenti è stato segnalato dai capiclasse delle due settime classi. Ad ogni modo, gli epidemiologi stanno già contattando i genitori dei ragazzi per fissare i termini dei test, i cui risultati saranno resi noti nei prossimi giorni.

Facebook Commenti