Triplice omicidio di Spalato: Zavadlav, processo al via a metà agosto

La sparatoria è avvenuta nelle vicinanze dela chiesa di San Francesco, che si trova all'estremità occidentale della Riva di Spalato. Foto Milan Sabic/PIXSELL

Il processo a Filip Zavadlav, 25 anni, per il triplice omicidio avvenuto a Spalato l’11 gennaio scorso, inizierà il 12 o 13 agosto.  È  quanto deciso oggi nel corso dell’udienza preliminare , che si è tenuta presso i Tribunale regionale di Spalato, presidiato da forti e ingenti misure di sicurezza. Zavadlav vi è stato trasportato sotto scorta dal carcere  di Gospić, dove è attualmente in regime di detenzione preventiva.  L’udienza di oggi era chiusa al pubblico, ed è stata presieduta dal giudice Višnja Strinić, che presiederà anche il consiglio della corte. Il padre dello spietato killer, Ante, è riuscito a vedere per un attimo  il figlio Filip nel corridoio dell’aula che ospitava l’udienza. Zavadlav rispetto a 6 mesi e mezzo fa è aumentato di peso, in aula ha mantenuto la calma (come voleva l’avvocato difensore Branko Šerić), mentre stando a voci in carcere sarebbe subbissato da lettere di una misteriosa quanto affascinante mora che, come si racconta, vorrebbe incontrarlo. Filip uccise tre narcotrafficanti, che stavano minacciando suo fratello e la sua famiglia. Ora rischia un pena di 50 anni di detenzione.

Facebook Commenti