Triplice figlicidio. I dettagli della notte da incubo a Zagabria

Foto Marko Prpic/PIXSELL

Stanno uscendo i primi terribili dettagli del triplice figlicidio avvenuto nella notte tra venerdì e sabato in un appartamento di Zagabria in cui il 56enne austriaco Harald Kapitz ha ucciso i suoi tre figli. Come ogni venerdì l’ex moglie ha consegnato i bambini al padre che ha cucinato loro la cena e poi si è messo a giocare con i fanciulli. Prima di metterli a dormire ha dato loro un cocktail di farmaci con il tentativo di farli morire nel sonno. Ma verso le 2 di notte uno dei bambini si è svegliato sorprendendo l’austriaco che a questo punto lo ha ucciso soffocandolo con le proprie mani. Poi si è recato in camera e ha soffocato gli altri due figli. Infine, compiuto l’orrendo piano, ha preso in braccio i due gemelli di 7 anni e il terzo figlio di 4 trasferendoli sul divano in salotto. A quel punto ha tentato di togliersi la vita con un mix di psicofarmaci, senza però riuscire nell’intento.

Facebook Commenti