Trieste. Protesta dei no green pass: 10 persone fermate

Sono dieci le persone fermate ma il numero potrebbe arrivare fino a venti dopo la protesta contro il green pass svoltasi ieri a Trieste dove circa 8mila persone si sono radunate in piazza Libertà per manifestare contro l’obbligatorietà della certificazione verde. Le forze dell’ordine sono alla ricerca di alcuni manifestanti individuati durante gli scontri e che subito dopo si sono allontanati a carico dei quali verranno contestati alcuni reati. Gli agenti inoltre visioneranno i filmati che sono stati girati nel corso della manifestazione dai quali risulterebbero violazioni di varia natura che potrebbero portare a delle denunce. A Trieste ci sono stati scontri tra la Polizia e i manifestanti. Lo schieramento di agenti si è mosso da piazza Unità d’Italia per spingere i manifestanti lontani, respingendoli verso piazza della Borsa. Le forze dell’ordine hanno caricato usando manganelli e sono anche volati tavolini e sedie dei bar della zona. Oltre ad alcuni cronisti presi di mira con insulti e con tentativi di coprire le telecamere e allontanare i microfoni, i manifestanti hanno anche aggredito due giornalisti. Uno ‘ stato colpito con una testata mentre un altro partecipante alla protesta ha colpito con una manata prima il microfono e poi la telecamera di un giornalista di una televisione locale. Proteste contro il il green pass si sono svolte anche a Milano per il 16.esimo sabato consecutivo: 60 persone identificate e 10 denunciate.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.