Tremul: Solidarietà ai deputati Žiža, Simonovič e Perič

Maurizio Tremul

“Esprimo ferma condanna contro gli ignoti che hanno affisso volantini intimidatori nei riguardi dei Deputati alla Camera di Stato della Repubblica di Slovenia: Felice Žiža, della Comunità Nazionale Italiana, Branko Simonovič, del DeSUS e Gregor Perič, del SMC.
Il Parlamento è la massima espressione della democrazia liberale che caratterizza i Paesi che hanno liberamente scelto di fondare la propria forma statuale sui valori della libertà, della democrazia, del pluralismo, dello Stato di diritto.” Si legge nel comunicato stampa firmato dal Presidente dell’Unione Italiana Maurizio Tremul.
“Le regole della democrazia sono complesse e richiedono un ampio e impegnativo processo di maturazione del senso civico, democratico e partecipativo delle cittadine e dei cittadini alla gestione della res publica. L’esercizio della democrazia, il rispetto delle altrui identità, opinioni e convinzioni, il confronto civile basato sulla forza degli argomenti, è il sale della convivenza in una società di persone libere e consapevoli. Il dibattito politico attualmente in corso in Slovenia va purtroppo inasprendosi, in una singolare concomitanza con il trentesimo anniversario di quelle storiche scelte che il Paese compì lungo il percorso, anche drammatico, verso l’Europa, la democrazia, la libertà. Le discussioni parlamentari, il lavoro e le scelte dei deputati eletti dal popolo non debbono essere in alcun modo oggetto di indebite minacce o pressioni intimidatorie da parte di chicchessia che nulla hanno a che fare con il doveroso controllo dell’attività dei parlamentari stessi da parte della cittadinanza. Ci sono numerosi modi, civili e trasparenti, di esprimere il proprio consenso o il proprio dissenso nei riguardi delle formazioni politiche e dei parlamentari eletti: tra questi non rientrano affatto opere di volantinaggio intimidatorio. Al nostro parlamentare connazionale, Felice Žiža, ai deputati Branko Simonovič e Gregor Perič, va la piena solidarietà dell’Unione Italiana e mia, sia nella veste di Presidente dell’Organizzazione unitaria degli Italiani di Croazia e Slovenia, sia a titolo personale”, si legge nel comunicato del Presidente dell’UI, Tremul.

Facebook Commenti