Traffico, code. Confini croato-sloveni sotto assedio

Come riferisce l’Autoclub croato (HAK) mattinata convulsa in quanto a traffico oggi ai valichi di confine croati specie con la Slovenia. Flusso in notevole aumento in ingresso in Croazia con code che si formano ai valichi croato-sloveni.
L’HAK riferisce che ai valichi di Macelj, Bregana, Plovania, Castelvenere, Požane, Rupa e Pasjak l’attesa va da un minimo di 30 minuti ad un massimo di un’ora e mezza. Prima di mettervi in viaggio vi consigliamo di consultare la pagine dell’HAK

Facebook Commenti