Super Lega europea di calcio. Contrari anche Draghi e Plenković

Foto Lukas Schulze/ /DPA/PIXSELL

Anche il premier italiano e quello croato sono contrari alla Super Lega europea di calcio. Andrej Plenković ha reso noto di aver parlato con i vertici della Federcalcio croata (Hns) e dell’Uefa, e “abbiamo concordato che siamo tutti contrari a una simile competizione”. Il primo ministro croato ha spiegato che un simile torneo “avrebbe delle serie ripercussioni anche per le nazioni che non parteciperanno alla Super Lega come, ad esempio, la Croazia che non potrebbe schierare nella propria nazionale i suoi migliori giocatori che militano nei club che hanno formato il nuovo torneo”. Stiamo parlando dei vari Modrić (Real Madrid), Brozović e Perišić (Inter), Rebić (Milan)…
“Il governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega di calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport”, ha dichiarato dal canto suo il premier italiano Mario Draghi.

Facebook Commenti