Smentita dell’HZMO. Pensioni di marzo: versamento regolare

La sede dell'Istituto croato per la previdenza sociale (HZMO) a Zagabria. Foto Marko Lukunic/PIXSELL

L’Istituto croato per la previdenza sociale (HZMO) ha smentito oggi, martedì 24 marzo, la notizia che circolava da giorni in base alla quale, a causa del sisma a Zagabria e di presunti problemi tecnici, le pensioni di marzo non sarebbero state retribuite regolarmente. “Calcolo e versamento delle quiescenze non sono in dubbio”, hanno energicamente fatto sapere  dall’HZMO. L’Istituto per la previdenza sociale si appella al buon senso della gente affinché in questo momento di crisi tra Covid-19, terremoto e gelo, non vengano messe in giro  notizie false e prive di qualsiasi fondamento. “Anche se la situazione attuale richiede enormi sforzi e rappresenta una sfida, L’Istituto nazionale per la previdenza sociale, sia come personale sia come struttura tecnica, è pronto e preparato a qualsiasi evenienza e ribadisce che la retribuzione delle pensioni non è da considerare in dubbio. Saranno regolarmente versate il 10 aprile 2020”, fanno sapere dall’HZMO.

Facebook Commenti