Slovenia. Via le mascherine negli ambienti chiusi

0
Slovenia. Via le mascherine negli ambienti chiusi

Con il miglioramento della situazione epidemiologica, in Slovenia da oggi l’uso delle mascherine negli ambienti chiusi non è più obbligatorio. L’utilizzo delle stesse viene comunque raccomandata laddove non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale. È quanto comunicato dal governo di Lubiana. Da rilevare che le mascherine vanno indossate nelle istituzioni sanitarie, nelle Case per anziani e in altre istituzioni sociali. Secondo quanto pubblicato dall’Istituto per la salute pubblica (NIJZ) le persone immunodepresse dovrebbero continuare a fare uso delle mascherine negli ambienti chiusi. “Le mascherine nel corso della pandemia da Covid-19 sono state una delle misure chiave per limitare la diffusione del virus. E se nelle trascorse ondate epidemiche non ci fosse stato tale provvedimento, il quadro sanitario sarebbe stato molto peggiore”, ha dichiarato l’infettivologa Bojana Beović. Da aggiungere che nelle ultime 24 ore in Slovenia sono stati confermati 1.535 nuovi casi d’infezione da coronavirus, ossia 577 in meno rispetto a sette giorni fa. E inoltre il numero delle ospedalizzazioni continua a scendere.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display