Slovenia, tornano le visite specialistiche a patto che…

Foto Milan Sabic/PIXSELL

In Slovenia sono entrate in vigore le modifiche al decreto per contrastare la diffusione del coronavirus all’interno del settore Sanità. Così è di nuovo possibile effettuare visite specialistiche (le quali se venissero cancellate o posticipate potrebbero provocare un peggioramento dello stato di salute del paziente), ma solo in base al rispetto di alcune precise condizioni. La reintroduzione di visite specialistiche o diagnostiche, riabilitative oppure altre forme di cura sarà adottata in modo graduale, soprattutto per alleggerire il lavoro degli operatori sanitari. I pazienti che devono sottoporsi a visite potranno farlo solo se sani, senza sintomi di infezioni respiratorie e non devono essere stati in contatto con persone affette da coronavirus.

Facebook Commenti