Slovenia. Torna a salire l’indice di positività

Non accenna a placarsi l’epidemia di coronavirus in Slovenia dove nelle ultime 24 ore sono stati confermati 2.226 nuovi casi di Covid a fronte di 8.063 test effettuati. Torna a salire il rapporto tra positivi e tamponi eseguiti: martedì è stato del 27,6 per cento. E ci sono pure altre vittime: ben 43. Nel Paese dall’inizio dell’epidemia ad oggi 1.199 persone hanno perso la vita a causa del coronavirus. Lo ha fatto sapere ieri il governo che durante la sessione odierna prenderà in esame le misure antiepidemiche. Il team di esperti istituto dall’Esecutivo per combattere il Covid-19 proporrà che le restrizioni vengano prorogate di un’altra settimana. I provvedimenti più restrittivi e il lockdown sono in vigore in Slovenia già da circa un mese e stando ad alcuni esperti dovrebbero protrarsi fino alla fine dell’anno. Stando a quest’ultimi inoltre il numero di contagi giornalieri potrebbe iniziare scendere alla fine di questa o all’inizio della prossima settimana dopodiché si avrebbe pure una diminuzione del numero di ospedalizzazioni. Attualmente la situazione in taluni nosocomi è critica e non ci sono più posti a disposizione per i malati Covid che vengono trasferiti in altre strutture adibite alla sistemazione di pazienti affetti da questa malattia. La situazione peggiore si registra a Prekmurje nella parte nord-orientale del Paese e nel territorio di Maribor.

Facebook Commenti