Slovenia. Stracciato il record: 123 casi

È una giornata da record in Slovenia, dove si registrano 123 nuovi contagi (primato assoluto per il Paese del Tricorno) da Covid-19 a fronte di un alto numero di test effettuati nelle ultime 24 ore, 3.123. Fortunatamente nessun paziente è morto. Nel Paese ci sono 975 casi attivi di infezione. Negli istituti osperdalieri si trovano in cura  61 pazienti, di cui 11 sono ricoverati in unità di terapia intensiva.
Tredici nuovi contagi riguardano l’area della Primorska, dove a San Pietro del Carso (Pivka) si sono avuti quattro nuovi casi. Attualmente ci sono 18 persone attivamente infette che vivono nel comune di Pivka, uno dei principali focolai del Paese. Altre quattro infezioni sono state confermate, sicché il sindaco Robert Smrdelj, ha ritenuto che la situazione sia grave. Poiché le persone hanno grandi difficoltà a contattare un medico, il comune ha già convocato un medico in servizio all’interno del personale della Protezione civile e stabilirà un numero di telefono speciale. In seno all’azienda «Pivka perutninarstvo», altre 18 infezioni sono state confermate tra i dipendenti, ma erano per lo più casi già in quarantena o autoisolamento. I dipendenti provengono da diversi comuni.
Finora è stato confermato un totale di 3.954 casi nel Paese, con 135 persone decedute (indice di mortalità ancora basso, attorno al 3,4%). Tra i nuovi contagi si segnalano 13 operatori sanitari, quattro dipendenti in case di cura e 14 assisti nelle case di cura per anziani.

Facebook Commenti