Slovenia. Stangata di maggio su carburanti e luce

0
Slovenia. Stangata di maggio su carburanti e luce

Brutte notizie in arrivo per i cittadini della Slovenia. Il 1.mo maggio, infatti, scade il blocco dei prezzi dei derivati del petrolio, che perciò potrebbe schizzare all’inizio della settimana. Il governo non ha deciso di prolungare le misure con cui da inizio marzo il prezzo della benzina “verde” è fissato a 1,503 euro, mentre quello del gasolio a 1.541 euro. In base all’Esecutivo uscente, il “congelamento” ha sortito gli effetti desiderati, ossia ha calmierato i prezzi, mentre sul mercato dei derivati non ci sono stati scompensi. Il Ministero dell’Economia ha sottolineato che i prezzi dei carburanti “saranno al livello della media europea”. I distributori sono del parere che il prezzo della “verde” dovrebbe raggiungere 1,6 euro, mentre quello del diesel 1,8 euro.
Ma con l’inizio di maggio si prevede anche una stangata per quanto concerne l’energia elettrica, poiché viene abolita anche la misura governativa secondo la quale negli ultimi mesi i fornitori non potevano addebitare ai consumatori le spese di rete e altri oneri che vengono abitualmente presi in considerazione nella struttura del prezzo dell’energia elettrica.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display