Slovenia. La raccomandazione: «Vaccinatevi con Moderna o Pfizer»

“Vaccinatevi con Moderna o Pfizer”. È questa la raccomandazione del Consiglio tecnico-scientifico (Cts) del governo sloveno emessa oggi, venerdì 8 ottobre. Il Cts invita i cittadini che non si sono ancora fatti somministrare il siero antiCovid, di preferire i vaccini a tecnologia mRNA (Pfizer e Moderna, appunto), mentre per l’inoculazione dei sieri vettoriali (Johnson & Johnson e AstraZeneca) sarebbe necessaria una liberatoria scritta dei pazienti. L’assenso scritto sarà richiesto anche per Moderna, ma solo per gli under 18. La decisione è stata presa dopo che alla fine di settembre una 20.enne è morta colpita da ictus dopo essere stata vaccinata con il vaccino J&J, il cui utilizzo è stato momentaneamente sospeso in Slovenia. A completare il ciclo vaccinale finora è stato il 49% dei cittadini sloveni.
Il governo ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono state registrate 838 nuove infezioni, mentre due persone sono morte a causa delle complicazioni da Covid. Negli ospedali sono ricoverate 41 persone, di cui il più giovane ha 26 anni. Nelle terapie intensive si trovano 115 pazienti, di cui il più giovane ha solo 34 anni.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.