Slovenia. Da oggi stop allo spostamento tra comuni: 13 eccezioni

Oltre ai numeri legati alla curva dei contagi in Slovenia si fa sempre più alta la pressione sugli ospedali. Rispetto alla settimana scorsa è quasi raddoppiato il numero dei ricoveri, ha sottolineato il portavoce del governo per l’emergenza sanitaria, Jelko Kacin. Fra i 560 pazienti degenti per Covid-19 ci sono quelli delle unità di terapia intensiva la cui età media al Centro clinico di Lubiana è di 65 anni, il più giovane però ne ha 42, mentre tra i ricoverati nel reparto Covid c’è anche una 33.enne senza malattie pregresse. I responsabili ribadiscono che in questi giorni sono stati ricoverati per difficoltà respiratorie dovute al Covid da neonati di poche settimane a teenager di 16 anni.
Tra le misure adottate dal Governo oggi, martedì 27 ottobre, è entrato in vigore il divieto di circolazione tra i comuni. Spostamenti sono consentiti solo per validi motivi, il numero delle eccezioni è di 13: chi si sposta da comune a comune deve munirsi ed esibire l’autocertificazione prevista.

Facebook Commenti