Slovenia, contagi ancora su (37): nel mirino la fascia d’età più giovane

Non è piacevole il bollettino sui nuovi contagi da Covid-19 che arriva dalla Slovenia: nelle ultime 24 ore, a fronte di 937 tamponi effettuati, si registrano 37 nuovi contagi (siamo nell’ordine del 3,3% nel rapporto fra test eseguiti e casi positivi), rispetto ai 29 di ieri e ai 31 dell’altro ieri. Si tratta del numero più alto dal 3 aprile a oggi. Fortunatamente non si registrano decessi, pertanto il bilancio delle vittime è ancora fermo a 129, mentre 21 dei contagiati hanno meno di 34 anni.
Dall’inizio dell’epidemia ad oggi, si sono verificati in totale 2.369 casi di infezione al cospetto di 141.879 test effettuati. Attualmente 213 persone sono attivamente contagiate. Il numero dei ricoverati è 18, di cui tre sono in terapia intensiva.
I nuovi contagi di oggi arrivano da 23 comuni, la maggior parte (11), da Lubiana. Sono stati confermati ancora due casi di contagio nei comuni di Kamnik, Novo mesto e Brezovica. Un’infezione è stata registrata nei comuni di Celje, Kranj, Grosuplje, Hrastnik, Ribnica, Prevalje, Rogaška Slatina, Rogatec, Šentjur, Maribor, Šenčur, Žalec, Aidussina, Braslovče, Gornja Radgona, Komenda, Muta, Sevnica e Vojnik. Un caso è stato confermato anche in un cittadino straniero.
La maggior parte dei nuovi contagi appartiene alla fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni, vale a dire 12. Altri otto appartengono alla fascia di età compresa tra i 25 e i 34 anni e 6 alla fascia di età compresa tra i 35 e i 44 anni.

Facebook Commenti