Slovenia: «Bene la Croazia. Nessuna zona rossa»

Turisti su una imbarcazione davanti a Ragusa (Dubrovnik)

Per ora, la Slovenia non inserirà la Croazia nella lista rossa dei Paesi per i quali è obbligatoria la quarantena. Lo ha ribadito oggi, giovedì 23 luglio, il ministro Salute, Tomaž Gantar. “Finora non vi è alcuna iniziativa per dichiarare la Croazia ‘zona rossa'”, ha detto Gantar in una conferenza stampa. “Le decisioni di inserire i Paesi nella lista rossa non vengono prese così su due piedi: gli epidemiologi che monitorano la situazione nei Paesi vicini vogliono che tali decisioni vengano prese in modo coordinato e reagiscano congiuntamente”, ha aggiunto Gantar. Secondo lui, è positivo che la Croazia abbia adottato nuove misure per frenare la diffusione del coronavirus e inasprito il regime d’ingresso da Serbia, Bosnia ed Erzegovina e Montenegro, tre Paesi che si trovano nella lista rossa slovena e dove i i casi di coronavirus sono oltre 350-400 unità.

Facebook Commenti