Slovenia anche oggi sopra quota 700 contagi

Un tampone per la diagnosi del coronavirus. Foto Matija Habljak/PIXSELL

Ancora una  giornata da “triste” primato in Slovernia in quanto a situazione epidemiologica. A fronte di 5.287 test effettuati nelle ultime 24 ore si sono riscontrati 745 nuovi casi di Covid (14,09% di incidenza nel rapporto tamponi/positività), numero che va a superare i 707 casi registrati ieri. A questo va aggiunto anche un decesso (176 in totale). Il numero complessivo dei contagi dall’inizio dell’epidemia a oggi ha superato quota 10mila. Il numero dei pazienti ricoverati negli istituti ospedalieri del Paese ammonta oggi a 221, di cui 40 sono  degenti nelle unità di terapia intensiva.
Sette regioni statistiche che rientrano in codice rosse, da oggi sono soggette a una restrizione  negli spostamenti. È in vigore pure il divieto di assembramento di più di 10 persone, mentre misure stringenti sono state adottate anche per le attività  sportive a livello amatoriale. L’uso delle mascherine protettive all’aperto nelle regioni “rosse” è obbligarorio. La lista “rossa” non comprende regioni al confine con Istria o Quarnero. Si tratta di Osrednje slovenska, Gorenjska, Koroška (Carinzia), Zasavska, Posavska, Savinjska  Slovenia sud-occidentale.
Il ministro dell’Interno Aleš Hojs, ha presentato in modo più dettagliato le misure epidemiologiche. Nelle regioni statistiche in cui l’incidenza cumulativa è superiore a 140 contagi su 100mila abitanti un divieto generale vale per l’assembramento di persone. Vietati anche vari eventi tra cui i matrimoni, che non possono essere organizzati nemmeno in presenza dell/autorizzazione dell’Istituto sloveno per la salute pubblica. In quanto alle  limitazioni agli spostamenti, è vietato passare dalla regione “rossa” a quelle inclusa nella  “arancione”. “Si può passare in senso opposto, ma non è raccomandato”, ha spiegato Hojs, aggiungendo: “Detto in parole povere, da Lubiana a Capodistria la circolazione è vietata, viceversa è possibile farlo in senso contrario, da Capodistria a Lubiana, ma è meglio non farlo”.

Cinque nuovi casi a Capodistria, 4 a Pirano, 1 ad Ancarano

Il governo valuterà settimanalmente l’andamento della curva dei contagi con la possibilità di intervenire e modificare il colore delle zone e le misure da applicare. Le misure non riguardano la fascia costiera, dove però si registra un aumento di nuovi casi: 5 a Capodistria, 4 a Pirano e uno ad Ancarano.

Facebook Commenti