Slovenia, 830 contagi. Il governo cerca equilibrio tra emergenza ed economia

mascherina covid coronavirus

Il governo sloveno, riunito con rappresentanti del settore sanitario e di quello economico, è alla ricerca di un equilibrio che permetta la stabilità di entrambe le categorie, colpite – seppure in modo diverso – dall’epidemia di coronavirus. Il settore sanitario non è favorevole ad allentamenti delle misure restrittive, prorogate oggi di un’altra settimana. Nonostante ciò si ipotizzano le prime riaperture, probabilmente partendo dalle regioni statistiche con un quadro epidemiologico migliore, misura considerata però ingiusta dalla Camera dell’artigianato.
Intanto il bollettino di oggi è tutt’altri che confortante, anzi. In Slovenia sono state confermate 830 nuove infezioni da nuovo coronavirus su 2.648 test eseguiti. La quota di test positivi risulta del 31,3%, sempre molto alta. Sono 22 i pazienti morti nelle ultime 24 ore per Covid-19, complessivamente il totale dei decessi tocca quota 2.063. Sono invece 1.315 pazienti che necessitano di cure ospedaliere dopo aver contratto l’infezione, di cui 201 vengono trattati in terapia intensiva. Infine, 52 pazienti sono stati dimessi.

Facebook Commenti