Slovenia: 380 nuovi contagi, ma più test effettuati

Foto: Edina Zuko/PIXSELL

Nelle ultime 24 ore in Slovenia sono stati confermati 380 nuovi contagi da Sars-Cov-2 a fronte di 4.362 test effettuati (almeno l’incidenza oggi all’8,7% è in lieve calo). Adesso nel Paese ci sono 3.061 casi attivi.
147 persone sono ospedalizzate con Covid-19 delle quali 21 sono ricoverate in unità di terapia intensiva. Purtroppo due persone sono morte. Il maggior numero di nuove infezioni confermate quotidianamente dall’inizio dell’epidemia si era registrato mercoledì, quando ne sono state confermate 387, il giorno dopo erano 363.
Riunito d’urgenza il Consiglio per la sicurezza nazionale, convocato dal premier Janez Janša, che alla fine della riunione è stato chiaro: “Siamo in grado di fermare il virus, lo abbiamo già dimostrato in primavera. La domanda che ci dobbiamo porre ora è quale prezzo dovremo pagare per riuscirci. Ciò non dipende dal governo, che ha adottato provvedimenti sufficienti e adeguati, ma dal loro rispetto da parte dei cittadini. Siamo a un punto di svolta, quando possiamo ancora fermare la diffusione dei contagi con provvedimenti non eccessivamente rigidi, in modo da non incidere troppo sulla vita pubblica e sull’economia.”

Facebook Commenti