Slovenia: 318 casi di contagio, mai così tanti dall’inizio di giugno

Una bella immagine di Capodistria

In Slovenia sono stati avviati i preparativi per il nuovo anno scolastico. Per poter avere lezioni in presenza tutti gli studenti delle scuole medie e gli alunni delle tre classi conclusive delle elementari dovranno effettuare i test per il coronavirus. Lo ha dichiarato il Segretario di Stato presso il Ministero della Salute Franc Vindišar. La Slovenia attualmente si trova nella cosiddetta fascia arancione ma già il mese prossimo il Paese potrebbe tingersi di rosso. Ciò significherà test per il Covid regolari per allievi e studenti mentre le spese per i tamponi che verranno effettuati dai minorenni andranno a carico dello Stato, ha detto Vindišar.
Intanto oggi, come fatto sapere dal governo, sono stati confermati 318 casi di contagio dal coronavirus, mai così tanti dall’inizio di giugno. In aumento pure i ricoveri. Attualmente nei nosocomi si trovano 49 malati Covid (di cui 11 in terapia intensiva) mentre una settimana fa ce n’erano 36.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.