Sisma. Proclamato lo stato di calamità naturale

La Chiesa di San Nicola e San Vito a Sisak distrutta dalla scossa del 29 dicembre. Foto Marko Prpic/PIXSELL

Il governo di Zagabria sta creando il quadro normativo necessario per affrettare gli interventi nelle zone terremotate e porre le basi per la ricostruzione. Alla riunione odierna il premier Andrej Plenković ha dichiarato che è stato proclamato lo stato di calamità naturale per la Regione di Sisak e della Moslavina e per alcune zone delle regioni zagabrese e di Karlovac. Inoltre, è stato deciso di costituire una speciale Task force per gli aiuti ai terremotati e la ricostruzione con a capo il vicepremier Tomo Medved, in cui saranno inclusi i rappresentanti di tutti i dicasteri.
Il premier ha tracciato nel corso della seduta anche un bilancio complessivo del terremoto in termini di vite umane: sette persone sono morte, 24 sono rimaste ferite, 18 sono state ospedalizzate e sei di queste sono state già dimesse. Durante le operazioni di soccorso sono rimasti feriti quattro Vigili del fuoco, mentre un volontario ha perso la vita. Soffermandosi sulle scosse di assestamento, il premier ha sottolineato che non dobbiamo vivere in paura, ma ha anche avvertito che la cautela non è mai troppa.

Facebook Commenti