Silvio Berlusconi dimesso dal San Raffaele di Milano

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi è uscito alle 15.45 di oggi dal settore D dell’ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato da giovedì sera per una valutazione clinica approfondita a causa di un lieve problema cardiaco. Accompagnato dalla scorta e da alcuni collaboratori, il leader e fondatore di Forza Italia è apparso in buona forma fisica. Secondo quanto si è appreso, Berlusconi ha avuto un leggero problema cardiaco che ha richiesto dei controlli in ospedale. Antonio Tajani, intervenendo a Bari durante un incontro con i vertici del partito, ha ribadito che Silvio Berlusconi “è stato ricoverato al San Raffaele per dei controlli approfonditi come già accaduto in passato, quindi i medici hanno ritenuto di visitarlo”. Gli esami a cui è stato sottoposto hanno avuto esito positivo perciò ha potuto far ritorno nella sua residenza di Arcore. Da anni, il leader di Forza Italia viene seguito dai professionisti dell’ospedale San Raffaele ed è qui che il Cavaliere è stato seguito durante il suo decorso clinico dopo aver contratto il Covid circa un anno fa. Lo scorso 6 aprile, Silvio Berlusconi era stato ricoverato per quasi un mese, fino al 1 maggio, per “postumi della malattia da coronavirus dalla quale il presidente era stato affetto nei mesi scorsi”. L’11 maggio aveva subito un ulteriore ricovero per altri controlli ma durante i periodi di degenza, come sottolineato dal suo staff di Forza Italia, Silvio Berlusconi “non ha mai smesso di seguire puntualmente le vicende politiche” e di lavorare, curando da vicino i suoi interessi.

Facebook Commenti