Sanader. L’ex premier assente
al matrimonio della figlia Bruna

La cerimonia è fissata per sabato sull'isola di Hvar (Lesina)

Bruna Sanader con il futuro marito Vedran Vukadinović. Foto Jurica Galoic/PIXSELL

L’ex premier Ivo Sanader, in carcere dal 4 aprile, per “l’affaire Planinska” non farà richiesta per l’ottenimento di un permesso speciale che gli permetterebbe di assistere al matrimonio della figlia più giovane Bruna, fissato per sabato a Lesina (Hvar).
Quanto filtra col contagocce dall’istituto carcerario ha trovato conferma nelle parole dell’avvocato Jadranka Sloković, che cura gli interessi di Sanader in sede di processo. L’ex premier avrebbe rinunciato perché se avesse ottenuto il permesso avrebbe potuto presenziare alla cerimonia solo se accompagnato da tre agenti di custodia. Fatto che sicuramente avrebbe inciso sull’atmosfera della cerimonia.
Dopo cinque anni di relazione Bruna Sanader convolerà a nozze con Vedran Vukadinović, figlio dell’ex calciatore dello Zagreb, Dragan, in una cerimonia che sarà celebrata in una “konoba” dell’isola il cui nome viene mantenuto segreto.
I due promessi sposi raggiungeranno la Dalmazia provenienti da Monaco di Baviera, dove vivono insieme da anni. Bruna di mestiere è medico, conosce Vedran già dai tempi delle medie quando frequentava il IV ginnasio zagabrese. I due hanno iniziato a frequentarsi più assiduamente nel 2010. Nel 2013 la bella Bruna ha ottenuto la laurea in medicina con la media del 4,5. In seguito tramite l’associazione Angelo blu (Plavi anđeo) ha fatto volontariato presso un ospedale in Kenya. L’ex premier e leader dell’HDZ poteva fare richiesta di permesso e di solito i tribunali in casi come questo optano per l’approvazione dell’uscita, ma sempre sotto l’occhio vigile di alcuni agenti di polizia giudiziaria.

Facebook Commenti