Ritornano le grandi navi da crociera

L’Adriatico orientale si sta riprendendo dal blocco dei viaggi

La grande nave da crociera Silver Shadow nel porto di Zara

Nei primi otto mesi del 2021 nelle acque dell’Adriatico orientale sono state registrate 85 crociere, ovvero 64 viaggi in più nei confronti di gennaio-agosto dell’anno scorso. Nello stesso periodo del 2019 invece le crociere erano state 466. Sono i dati forniti dall’Istituto di statistica. Sempre tra gennaio ed agosto di quest’anno è stato registrato l’arrivo di 86mila crocieristi. Cifra, questa, ben superiore a quella registrata l’anno scorso quando il numero dei crocieristi si fermò a quota 4mila. Anche se l’industria crocieristica si sta riprendendo lentamente dal blocco totale dei viaggi dovuti alla pandemia dal coronavirus, il numero di passeggeri a bordo delle navi bianche nei primi 8 mesi di quest’anno è ancora lontano dalle cifre record registrate nel 2019 quando tra gennaio ed agosto nelle acque dell’Adriatico orientale giunsero navi da crociera con a bordo ben 733mila passeggeri.

 

Sette bandiere diverse

Le navi da crociera che hanno fatto sosta nei porti croati hanno battuto sette bandiere diverse. Al primo posto le navi passeggeri che navigano sotto bandiera di Panama (43). Al secondo posto ci sono quelle di Belgio e Malta (11) e successivamente quelle battenti bandiera delle Bahamas, della Francia, della Grecia e della Norvegia. Se andiamo ad analizzare la situazione mese per mese, notiamo che fino alla fine di maggio non era stato registrato l’arrivo di alcuna nave bianca mentre il mese dopo si erano avute 15 crociere con circa 8mila passeggeri e a luglio 34 con 27mila ospiti. Agosto invece è stato il mese con i viaggi più frequenti, in quanto sono state registrate 36 crociere e 51mila passeggeri.

Ragusa resta la meta preferita

Come già avvenuto negli anni passati, anche nel 2021 Ragusa (Dubrovnik) è stata la meta preferita delle navi da crociera con 70 attracchi seguita da Spalato con 40 e poi ancora Curvola/Korčula (26), Lesina/ Hvar (24) e Sebenico (22).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.