Rijeka, che spettacolo al rientro: è in finale di Coppa (foto)

Dallo 0-2 al 3-2 e i fiumani conquistano la finalissima in programma l'1 agosto contro la Lokomotiva di Zagabria. Gara surreale non solo per l'andamento in campo, ma anche per le misure epidemiologiche al rientro dopo tre mesi di lockdown

Il Rijeka passa dallo 0-2 al 3-2 e in 20′ ribalta l’Osijek, conquistando la finale di Coppa Croazia, trofeo alzato in cielo l’anno scorso e che difenderà il 1º agosto contro la Lokomotiva di Zagabria (si giocherà allo Šubićevac di Sebenico). Una partita che rimarrà storica, non solo per il risultato, ma anche per il fatto che si è giocato a spalti vuoti e con il rispetto delle misure epidemiologiche. Si è trattato del primo incontro ufficiale a Rujevica dopo quasi tre mesi confinamento e tutto è finito nel migliore dei modi, sia per la squadra che per gli addetti ai lavori presenti allo stadio.

Il tabellino
MARCATORI: 0-1 Bočkaj al 16’, 0-2 Bočkaj al 48’, 1-2 Murić al 66’, 2-2 Čolak (R) al 73’, 3-2 Yatéké all’86’.
RIJEKA (3-5-2): Pandur, Capan, Galović (dal 54’Velkovski), Smolčić (dal 65’Yatéké), Tomečak, Halilović (dal 54’ Murić), Lepinjica, Štefulj, Andrijašević, Gorgon (dal 54’S. Lončar), Čolak (dal 94’ Escoval). All.: Simon Rožman.
OSIJEK (3-4-2-1): Ivušić, Silva, Kleinheisler, Majstorović, Grezda (dal 62’ Jugović), Bočkaj, Talys (dall’88’Ndockyt), Žaper (dall’88’ Mbakogu), Škorić, D. Lončar, Marić. All.: Ivica Kulešević.
ARBITRO: Pajač di Zelina.

Facebook Commenti