Ricostruzione ponte sul Dragogna: accordo Croazia-Slovenia

Il ponte sulla Dragogna

Firmato l’accordo tra il ministro del Mare, del Traffico e delle Infrastrutture croato, Oleg Butković e il ministro delle Infrastrutture della Repubblica di Slovenia, Jernej Vrtovec, in merito alla ricostruzione del ponte sul fiume Dragogna. Costruito nel 1969 sul canale di Sant’Odorico è considerato la porta d’ingresso più importante in Croazia per i villeggianti provenienti dai Paesi dell’Europa occidentale. Il ponte sul fiume Dragogna si trova nella zona di confine tra Croazia e Slovenia ed è sotto la doppia giurisdizione in fatto di gestione. Il ponte attuale, importantissimo per il traffico internazionale di passeggeri e merci, è diventato oramai pericoloso in quanto a stabilità e sicurezza, quindi verrà completamente rimosso con conseguente ricostruzione e ampliamento.
“Il valore totale dei lavori è di circa 12 milioni di kune. Le risorse saranno assicurate da entrambi i Paesi, al 50 per cento. Penso che questo sia un buon esempio di come realizzare la ricostruzione pure di altri ponti, per i quali siamo già in trattativa”, ha rilevato Butković.

Il servizio completto sulla Voce in edciola sabato 17 aprile o in formato digitale.Clicca qui e abbonati.

Facebook Commenti