Riaperture in Croazia. Bar e ristoranti, sì ai servizi all’aperto

Tavolini del bar pieni in Corso, a Fiume, prima della chiusura dello scorso novembre

Nonostante la curva epidemiologica in salita (oggi giovedì 25 febbraio: 544 nuovi casi su 6433 tamponi; tasso di positività all’8,46%; 12 decessi) il governo ha deciso ulteriori riaperture. Da lunedì 1.mo marzo si potrà tornare a bere u caffè sedendosi tranquillamente sui tavolini del bar o consumare un pasto nelle zone all’aperto dei ristoranti. Lo ha reso noto oggi, giovedì 25 febbraio, il premier Andrej Plenković. “Vediamo una leggera crescita dell’epidemia, ma la Croazia è dopo la Danimarca il Paese Ue con la minore incidenza di casi su 100mila abitanti – ha detto il primo ministro nel corso dell’odierna sessione del governo -. Perciò, cerchiamo di bilanciare la lotta alla pandemia con la ripresa economica. In questo senso diciamo sì alla riaperture delle terrazze di bar e ristoranti, ma anche allo sport nelle palestre. Naturalmente, il tutto nel massimo rispetto delle misure epidemiologiche”.

Facebook Commenti